Calamaro ripieno alla napoletana

Questo pomeriggio ringraziamo il nostro utente Max Terlizzi per questo suo splendido piatto.

Un’altra ricetta della tradizione campana eseguita alla perfezione dal nostro amico.

Grazie Max ūüôā

Calamari

2

Olive nere di Gaeta

Una manciata

Uva passa

Una manciata

Pinoli

Una manciata

Pane raffermo

q.b.

Capperi

Una manciata

Vino bianco

Aglio, prezzemolo, pepe, peperoncino, olio evo, sale

Per prima cosa pulire bene i calamari e sciacquarli bene. 

Mettere da parti tentacoli e ali e tagliarle a piccoli pezzettini.

Preparare un  trito di aglio, prezzemolo, olive nere, capperi, pinoli, uva passa.

Aggiungere al trito anche un pò di pane raffermo ammorbidito (in latte o olio) tagliato a pezzettini.

Aggiungere il tutto in una ciotola, compresi i tentacoli e le ali tagliate a pezzettini.

Aggiungere anche il pepe e mescolare tutto.

Riscaldare un giro d’olio in una padella antiaderente e cuocere tutto il composto per 5 minuti a fuoco basso.

Togliere il composto dalla padella e riempire i calamari. Conclusa la farcitura, chiuderli con uno stuzzicadenti

Nella stessa padella antiaderente aggiungere un altro giro d’olio e.v.o. e far dorare uno spicchio d‚Äôaglio insieme al peperoncino.

Cuocere i calamari fino a renderli dorati e sfumare con vino bianco (lasciare evaporare completamente).

Servire il piatto con prezzemolo tritato e granella di buccia di limone (se piace).

Max Terlizzi

N.B. se siete interessati alle mie ricette, potete trovarle anche nel gruppo Facebook “Le ricette di Pantagruel“.

image_printStampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate ¬Ľ
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: