Biscotti “funghi porcini” di pasta frolla

Oggi vi proponiamo dei bellissimi e golosissimi biscotti: buoni da mangiare e stupefacenti da vedere! Ecco a voi i nostri Biscotti “funghi porcini” in pasta frolla.

Ringraziamo quindi, la nostra utente Ildiko Monika Kosa del gruppo Facebook “Le ricette di Pantagruel” (clicca qui per accedere al gruppo).

Grazie Ildiko Monika Kosa…e alla prossima.

Per la pasta frolla:

  • 200 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di panna acida
  • 1 uovo intero
  • 400 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Tutti gli ingredienti vanno usati a temperatura ambiente

Per lo sciroppo di zucchero:
  • 100 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di acqua

Per la colorazione dei cappelli:

  • Lo sciroppo che rimane dall’incollaggio con l’aggiunta di 2 cucchiai di acqua e 1 cucchiaino di cacao amaro setacciato.

Per simulare la terra alla base del fungo:

  • Pan di spagna o torta al cacao sbriciolata, o in mancanza biscotti al cacao sbriciolati

Per il cestino di pasta frolla:

  • 500 gr farina
  • Mezzo cucchiaino da caffè lievito per dolci
  • 2 uova
  • 200 gr zucchero
  • 200 gr burro
  • 1 bustina di vanillina

Tutti gli ingredienti per la pasta frolla devono essere a temperatura ambiente, quindi mettere in una ciotola:

  • il burro morbido
  • la panna acida
  • lo zucchero
  • il sale
  • l’uovo

Lavorare il tutto con un cucchiaio o un mixer.

Aggiungere la farina setacciata e mescolata al lievito e con l’aiuto di un cucchiaio formare  con le mani  un panetto morbido.

P.S. Se dovesse essere ancora un pò appiccicoso (è normale) , dipende molto dalla farina usata, e dal suo assorbimento.

Pesare il panetto e dividerlo in due parti dello stesso peso. Avvolgere ogni panetto con della pellicola e fare riposare in frigo per almeno 2 ore (io tutta la notte).

Riprendere uno dei panetti di frolla dal frigorifero, e formare delle palline da circa 20 gr l’una.

Appiattirle leggermente e in ognuna di esse creare un bucchino (dove andrà posizionato il gambo), con l’aiuto del manico di un cucchiaio di legno, e riempendolo poi con una pallina fatta con della carta forno.

Poggiare le palline di frolla con il bucchino rivolto direttamente su una teglia rivestita da carta da forno e infornate a 180 gradi per 18-20 minuti circa.

Appena sfornati i cappellini dei funghi, da caldi togliere le palline di carta forno, lasciando così le sedi per i gambi libere.

Far raffreddare, riprendere l’altro panetto di frolla dal frigo e sagomare i gambi.

Formare  delle palline da 20 gr l’una, poi con le mani dare la forma di un gambo.

Poggiare su carta da forno e infornare a 180 gradi per 12-15 minuti , o fino a che assumeranno un colore dorato.

Preparare lo sciroppo con l’acqua e lo zucchero,che servirà come colla per unite i capellini e i gambi.

Portare ad ebollizione, poi abbassare al minimo la fiamma e far cuocere mescolando per altri 5-6 minuti: appena diventa trasparente, lo sciroppo è pronto.

Immergere la sommità dei gambi nello sciroppo e posizionarli nel bucchetto del cappello, attendere qualche secondo per far presa, in modo che si tengano ben attaccati tra loro.

Continuare così per tutti quanti.

Una volta finito, riprendere un funghetto alla volta e immergere la base del gambo nello sciroppo, spolverizzare con il pan di Spagna al cacao sbriciolato per simularne la terra.

Lasciare asciugare bene.

Nello sciroppo di zucchero che è rimasto, aggiungere 2 cucchiai di acqua per diluirne la densità e un cucchiaino di cacao amaro setacciato.

P.S. assicurarsi che non si formano grumi (io ho diluito prima il cacao con l’acqua in una tazzina ,e poi aggiunto allo sciroppo).

P.S. Se dovesse essere ancora un pò appiccicoso (è normale) , dipende molto dalla farina usata, e dal suo assorbimento.

Rimetterlo sul fuoco mescolando e facendo cuocere al minimo per altri 4-5 minuti

Quando è ancora caldo, immergerci i cappellini dei funghi , scolandoli bene e appoggiarli ad asciugare su carta da forno.

Occupiamoci ora del cestino di pasta frolla.

Sbattere leggermente le uova con lo zucchero, poi aggiungere la farina setacciata, il lievito ed il burro freddo tagliato a pezzetti.

Lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Far riposare in frigo avvolto nella pellicola per un paio d’ore.

Prendere una ciotola di acciaio e ricoprire con carta forno bagnata. Legare in fondo.

Stendere l’impasto 0,5 cm. Ritagliare in cerchio per il fondo del cestino e poi le strisce di larghezza 1 cm.

Cuocere in forno statico a 180 gradi per una ventina di minuti.

Lasciar raffreddare completamente prima di staccare il cestino dalla ciotola.

Ora potete procedere all’assemblaggio e sarete pronti per stupire e gustare i vostri biscotti porcini.

Ildiko Monika Kosa

image_printStampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: